Rio De Janeiro, forse la città più bella del mondo!
Spiaggia di Ipanema

Rio De Janeiro, forse la città più bella del mondo!

Facebook0
Twitter146
RSS

No, non penso di esagerare. Chi è stato a Rio forse può capirmi. Una città, anzi una megalopoli sul mare, ma anche abbarbicata alle colline circostanti e con la foresta tropicale che arriva fino in città. Una laguna interna, 2 spiagge da sogno, le favelas, il Cristo Redentore che l’abbraccia ed è visibile da ogni punto della città, sempre li a sorvegliare e custodire la sua splendida creatura. Il suo folclore per le strade e per le spiagge. Un clima invidiabile e gente allegra ed informale. Samba a fiumi, così come la Cachaca (il tipico liquore locale con cui si fa la caipirinha). E la picanha…deliziosa. E poi frutta tropicale come se piovesse. Tutto questo e molto altro è Rio de Janeiro.

Ma la cosa più bella, lo spettacolo impagabile è salire al Cristo sulla cima del Corcovado. Nelle giornate limpide la vista che si gode da li…è incredibile. Si abbraccia tutta la città dalla Baia di Guanabara ad Ipanema coi suoi Dos Irmaos, passando per il pan di zucchero e Botafogo…si resta senza parole. Non c’è al mondo un’altra visuale come questa su una città.

Vista di Rio dal Cristo Redentor sul Corcovado

L’altra grande e memorabile vista si ha dalla collina sul mare del Pan di Zucchero, dove si arriva tramite la funivia. Dalla sua cima si spazia da Copacabana alla baia e al porto di Botafogo, al centro, alle favelas abbarbicate tra la foresta delle sue colline interne, che fanno capolino con le loro lucine flebili.

A Rio passi le tue giornate sulle barracas (le sdraio) che noleggi al mattino e restituisci alla sera, sulla spiaggia di Copacabana o meglio ancora di Ipanema (da dove alla sera si gode anche di uno splendido tramonto). Durante il giorno non hai bisogno di nulla…i brasiliani passano in spiaggia con tutto: dal cibo (carne, pesce, patatine, frutta, biscotti)…al bere (acqua, birra, thè freddo, frullati). Non ti manca nulla. La sera giri sul lungomare di Copacabana ed Ipanema dove ci sono molti bar e ristoranti dove passare la serata. Certo, se si esce da queste 2 zone molto protette dalle forze dell’ordine, bisogna stare attenti…il resto della città non è così sicura e le disuguaglianze sono molto accentuate.

Da non dimenticare anche una visita al famoso Maracanà…un’istituzione del calcio mondiale.

Molto carina è anche tutta la zona centrale di Rio, il centro storico, con vecchi palazzi e negozi storici e delle piazze molto suggestive. Per arrivare poi alla famosa Escalada Selarion un variopinto gioiello urbano incastonato in un quartiere decadente, e alla zona della movida serale sotto gli archi di Lapa dove si radunano i giovani tra bar e ristoranti con musica fino a tarda notte.

Rio è colore e folclore, sabbia dorata e oceano, buon cibo e movida, foresta pluviale e lago, povertà e ricchezza, gioia e dolore. Rio è tutto…ma è soprattutto una perla da ammirare e da vivere.

Lascia un commento

dodici + 8 =

Chiudi il menu

Ti piace il Blog? Condividilo!